Smart #design: riduzione della complessità del materiale di imballaggio per incrementare il riciclaggio

Se il riciclaggio è la priorità, in un mondo ideale, tutto sarà realizzato con il materiale più riciclabile possibile, e solo quello. Un modo semplicistico di considerarlo sarebbe dire che la difficoltà di riciclaggio di qualsiasi tipo di imballaggio aumenta proporzionalmente al numero di materiali utilizzati per realizzare tale imballaggio.

Facile da riciclare?

Numero di materiali utilizzati

In realtà, troviamo imballaggi per alimenti e bevande di ogni tipo - per diversi motivi. Lo scopo principale dell'imballaggio è garantire l'integrità del prodotto che contiene. La salute e la sicurezza dei consumatori sono la priorità successiva. Diversi tipi di imballaggi sono appropriati per prodotti diversi, in diverse forme (caldo contro freddo, per esempio).

Il marketing svolge anche un ruolo chiave nel determinare il tipo di imballaggio utilizzato. I consumatori potrebbero preferire imballaggi trasparenti perché consente loro di visualizzare un prodotto o potrebbero preferire un materiale che sembra più naturale.

Se vogliamo essere in grado di riciclare di più, la riciclabilità deve essere introdotta nella gerarchia delle considerazioni sulla progettazione dell'imballaggio. La prima responsabilità dell'imballaggio sarà sempre l'integrità del prodotto e la sicurezza del consumatore. Ma i prodotti più semplici sono più facili da raccogliere separatamente (anche da macchine automatizzate, come cestini intelligenti) e da riciclare. Non appena i consumatori ne saranno consapevoli, questa consapevolezza potrebbe essere la migliore forma di marketing.

PIÙ RACCOLTA DIFFERENZIATA = PIÙ RICICLAGGIO = MAGGIORE EFFICIENZA DELLE RISORSE
Nostra economia circolare #Blog