La raccolta e il riciclaggio degli sciatori a Lahti: un modello per tutta l’Europa?

In occasione dei Campionati mondali di sci nordico FIS 2017 che si sono svolti a Lahti, in Finlandia, Huhtamaki, azienda multinazionale nel settore del packaging alimentare, e Stora Enso, uno dei primi produttori al mondo di cartone per imballaggi ecocompatibili, hanno deciso di creare insieme un “modello circolare di supply chain”. L’iniziativa si è posta come obbiettivo la raccolta corretta e il successivo riciclo degli imballaggi di carta utilizzati per l’evento.

Ogni anno in Europa si svolgono eventi di portata simile. Incoraggiare in tal modo la gestione di questi eventi potrebbe significare molto per il ruolo del packaging alimentare monouso nell’economia circolare. Occasioni pubbliche come feste, concerti, competizioni e fiere in qualsiasi stagione prevedono infatti la mobilitazione di enormi quantità di imballaggi per alimenti come bicchieri, piatti, tovaglioli, buste e persino posate. Questi prodotti usa e getta garantiscono igiene, sicurezza e praticità d’uso, ma se gestiti in modo con corretto possono accrescere enormemente la quantità di materiali non riciclabili e, nei casi peggiori, aggravare il fenomeno del littering.

Sappiamo che i nostri prodotti possono essere riciclati e, con una massa critica sufficiente, ciò conviene anche dal punto di vista economico. Se si prevede la raccolta e il riciclaggio di questo tipo di packaging, l’uso dei materiali diventerà più efficace e gli organizzatori di questi eventi avranno un problema in meno di cui preoccuparsi.

 

FORNITURA CIRCOLARE = GARANZIA DI RACCOLTA DIFFERENZIATA = GARANZIA DI RICICLAGGIO
Nostra economia circolare #Blog