La buona abitudine del riutilizzo: strategie per la raccolta differenziata in Belgio

Il Belgio è uno dei cinque Paesi europei a vantare una percentuale di riciclaggio dei rifiuti superiore al 50% ed è, dopo Germania e Austria, il più virtuoso. Nel riciclaggio degli imballaggi industriali e domestici, però, il Belgio è al primo posto (80%+). La ragione principale dietro il successo in questo settore è l’efficace sistema di raccolta differenziata degli imballaggi a livello domestico – un sistema che ora inizia ad essere adottato anche per la raccolta dei rifiuti fuori casa.

Alla base del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti in Belgio c’è la separazione dei contenitori in plastica (bottiglie e flaconi), degli imballaggi in metallo e dei cartoni per bevande (PMD), che ogni famiglia ripone in buste di colore azzurro. Anche carta e cartone, rifiuti organici e rifiuti residui sono raccolti in modo differenziato.

Fost Plus intende far leva sul comportamento dei consumatori, ormai abituati a separare i rifiuti in ambito domestico, incoraggiandoli ad adottare esattamente lo stesso comportamento in qualsiasi altra situazione, utilizzando bidoni diversi per gli imballaggi in PMD riciclabili e per i rifiuti residui. Ovviamente, il primo luogo in cui iniziare questa campagna è l’ufficio, un ambiente chiuso e molto simile a un’abitazione per quanto riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti. Ma la sfida più difficile è convincere i consumatori a differenziare i rifiuti nei luoghi pubblici.

 

LINEE GUIDA COMUNI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA = RACCOLTA PIÙ EFFICACE = PIÙ RICICLAGGIO

Grazie a questa campagna, Fost Plus è oggi presente in migliaia di uffici, scuole, centri sportivi e altri contesti non residenziali (centri commerciali, eventi pubblici, stabilimenti balneari, attrazioni turistiche, campeggi, zoo, ecc.).

Nostra economia circolare #Blog